Reality-Based Learning And The Oliver Twist School: Towards A New Approach In VET

Recent debate on VET, at both institutional and academic levels, points out the need for new approaches able to face the current and future challenges: (technical and social) innovation, attitude to lifelong learning, internationalization, literacy, among the others (Dato, 2017). A stronger partnership between the industrial and the educational systems is increasingly suggested (WEF, 2016). However, it is clear that rather than rooted only on work-based learning, the needed competences for the “unknown future” (Mulder, 2017) depend on new approaches able to stimulate in the students/apprentices a lifelong learning attitude (Pouliakas, 2017). This research, based on a case study analysis, aims at outlining the main elements of originality of a new approach called “reality-based learning” developed by Cometa Formazione-Oliver Twist School and measuring a set of KPIs to evaluate outcomes and social impacts of the approach. In this approach, both the professional training and the general education are integrated in a learning process based on involving students in the design and production of real products for real customers in school’s workshops. The analysis outlines mainly positive results in terms of human and relational growth; cultural and professional growth; school dropout reduction and public system savings; employment increase.

(Article by Paolo Nardi and, from Politecnico di Milano, Irene Bengo and Debora Caloni, presented at ECER 2018 and published on the Special Issue of IJRVET)

L’Approccio Educativo di Cometa. Un Rapporto sulla Scuola Oliver Twist

Lo scorso 20 febbraio 2018, Cometa Formazione e Cometa Research hanno organizzato la conferenza “L’approccio educativo di Cometa. Rapporto sulla Scuola Oliver Twist”. Nel corso della conferenza è stato presentato ufficialmente il rapporto promosso da Fondazione Agnelli e curato da Gaia Banzi (Università di Milano Bicocca) con la supervisione scientifica di Susanna Mantovani (Università di Milano Bicocca) sulla originalità pedagogica e la trasferibilità dell’approccio di Cometa. Tra i relatori, hanno partecipato Shyamal Majumdar (Direttore di UNESCO-UNEVOC) e Mariavittoria Garlappi (ETF Foundation).  

Condividiamo le conclusioni del rapporto in questo blog. La versione completa in italiano e inglese è disponibile a questo link.

Un’alleanza educativa multi-stakeholder per la personalizzazione: la strada per i minori fuori famiglia

La promozione del benessere scolastico dei bambini e dei ragazzi che si trovano temporaneamente fuori famiglia (in affido etero familiare, oppure ospiti di comunità residenziali compresi i minori non accompagnati) è un tema oggi di grande rilevanza. Questo concept note rappresenta una riflessione sintetica frutto del lavoro di équipe di educatori e formatori che operano all’interno del network Cometa.

The steps toward excellence in VET: an overview on recent policies

“Making VET a first choice”: this is one of the main goals the recent EU New Skills Agenda (20161) has set for next years. Few months before, the so-called Riga Conclusions (20152) were approved during the EU Latvian Presidency by the Ministers of Education from the European Union Member States, candidate countries, Iceland, Norway and Liechtenstein, endorsing the new medium-term deliverables for vocational education and training. During this meeting, the ministers, supported by the associations of the European VET schools, aimed at stressing their efforts “in raising the overall quality and status of VET in the context of the Copenhagen process”. What declared in Riga and promoted one year later in the EU Skills Agenda, represents a new crucial step towards a set of new priorities and actions which will affect in particular the VET system at European level.

In memoriam: Zygmunt Bauman in Cometa

Bauman

In ricordo del grande Zygmunt Bauman, a un mese dalla scomparsa, Cometa Research condivide alcuni appunti in italiano dell’intervento che il grande sociologo ha svolto nel corso della seconda edizione di Cometa Social Innovation, nell’ottobre 2015.
L’affermarsi dell’attuale profondo mutamento sociale, la “società liquida”, pone nuove sfide e opportunità per tutti. Zygmunt Bauman ha offerto una riflessione sul cambiamento epocale in atto e delle sue conseguenze visibili. Nella stagione della decostruzione occorre anzitutto, per dirla con Bauman, una “genuina rivoluzione culturale” che, nel riscoprire la posizione più vera dell’uomo di fronte all’ordine della natura, permetta un lavoro di ricostruzione della persona e della società come rete di persone.
(Appunti in italiano, non rivisti dall’autore)

Nel dono la nostra storia. Stefano Zamagni in Cometa

Pubblichiamo l’intervento di Stefano Zamagni sul tema “Nel dono la nostra storia. L’economia civile, una tradizione centenaria di cui essere fieri”, in occasione dell’incontro organizzato dalla Fondazione Comasca e ospitato in Cometa lo scorso novembre 2016. In questa occasione il prof. Zamagni ha potuto conoscere e apprezzare l’esperienza di Cometa. Ne pubblichiamo i contenuti, dato il loro valore culturale e scientifico, al servizio della comunità.